Home » SPECIALE COVID-19

SPECIALE COVID-19

allertaLOM è l’App di Regione Lombardia

allertaLOM è l’App di Regione Lombardia - A. N. M. I. C.

 

allertaLom è scaricabile da Google Play (solo per smartphone che usano Android )

 

allertaLOM, in occasione dell’emergenza Coronavirus in Lombardia, si è evoluta in uno strumento di partecipazione attiva della cittadinanza al monitoraggio della diffusione del virus e in un canale di informazioni aggiornate sulle disposizioni regionali in materia, attraverso due nuove funzionalità:
• CercaCovid – la partecipazione al sondaggio CercaCovid permette a Regione Lombardia di quantificare il livello di diffusione del contagio e la distribuzione territoriale della positività, sulla base dei sintomi segnalati dagli utenti. I dati raccolti servono per analisi statistiche ed epidemiologiche, fondamentali per aiutare le autorità sanitarie a definire modelli e strategie di contrasto al Coronavirus. Il questionario è volontario, completamente anonimo, non prevede alcuna geolocalizzazione e non sostituisce una valutazione medica delle proprie condizioni. Partecipare è importante, anche in assenza di sintomi: più dati si ricevono, più il quadro della situazione è preciso.
• Notifiche sull’emergenza Coronavirus in Lombardia - sono state attivate notifiche push con il link alla pagina del portale istituzionale che contiene gli aggiornamenti sul tema. Le notifiche possono essere disattivate dall'utente nell'apposita sezione.
Scarica l’App per:
• partecipare al monitoraggio attivo della diffusione del Coronavirus;
• ricevere informazioni aggiornate sulle azioni intraprese da Regione Lombardia per l’emergenza Coronavirus
• personalizzare la ricezione delle notifiche sulle ultime disposizioni regionali riguardanti l’emergenza Coronavirus
• restare sempre aggiornato sulle allerte di Protezione Civile in Lombardia;
• monitorare la situazione di allerta sui Comuni preferiti oppure su tutta la regione;
• seguire l’evoluzione su mappa dei li-velli di allerta nell’arco di 36 ore;
• personalizzare la ricezione delle notifiche su tutti i rischi naturali oppure sui singoli rischi;
• ricevere notifiche all’emissione di allerte nei Comuni preferiti sui rischi prescelti;
• scaricare e consultare i documenti di allerta
Come funziona l’allertamento di Protezione civile in Regione Lombardia
• Le allerte riguardano i rischi naturali prevedibili (idrogeologico, idraulico, temporali forti, vento forte, neve, valanghe e incendi boschivi) e presentano livelli crescenti di criticità (codice verde, giallo, arancione, rosso) a seconda della gravità ed estensione dei fenomeni. I documenti di allerta sono destinati al sistema locale di Protezione Civile e forniscono indicazioni per attivare le misure di contrasto previste nei Piani Comunali di Protezione Civile. Per i cittadini, le allerte sono uno strumento per sapere quando adottare le misure di auto-protezione, seguendo le indicazioni dell’Autorità locale di Protezione Civile. Per maggiori informazioni, consultare la pagina sulle allerte sul Portale di Regione Lombardia.
 
 

SOSPENSIONE VISITE MEDICO-LEGALI

SOSPENSIONE VISITE MEDICO-LEGALI - A. N. M. I. C.
Sospese le visite medico-legali per accertamento invalidità civile, cecità, sordità, handicap e disabilità.
 
Attività dei centri medico-legali: sospensione delle visite e comunicazioni ai cittadini.
Per fronteggiare l’emergenza Covid-19, in tutto il territorio nazionale sono sospese le visite medico-legali per l’accertamento dell’invalidità civile, cecità civile, sordità, handicap e disabilità.
Per tutti i soggetti già convocati e interessati alla sospensione è previsto l'invio di SMS del rinvio della visita per emergenza Covid-19. Nelle more della sospensione saranno esaminate le sole domande presentate ai sensi della legge 9 marzo 2006, n. 80 (malati oncologici).
I cittadini potranno inviare la documentazione sanitaria alla casella istituzionale medico-legale di sede dedicata. Se la documentazione sarà esaustiva, probante e completa, potrà essere utilmente valutata ai fini di una possibile definizione su atti.
(Fonte INPS)

Presidenza Consiglio dei Ministri

Decreto dal Presidente del Consiglio dei Ministri.

Aggiornamento 10 Aprile 2020

Autocertificazione

Modulo aggiornato al 26/03/2020 AUTODICHIARAZIONE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 D.P.R. N. 445/2000

Segnalazione dal nostro Ufficio Legale

Segnalazione dal nostro Ufficio Legale - A. N. M. I. C.

Segnalazione importante da parte del nostro legale:
𝐴𝑣𝑣. 𝐴𝑙𝑒𝑠𝑠𝑖𝑜 𝑂𝑙𝑑𝑟𝑖𝑛𝑖
Oggetto: Assistenza disabili gravi e divieto di licenziamento
𝙸𝙽𝙵𝙾𝚁𝙼𝙰𝚃𝙸𝚅𝙰 𝙻𝙴𝙶𝙸𝚂𝙻𝙰𝚃𝙸𝚅𝙰
𝙻𝚊 𝚙𝚛𝚎𝚜𝚎𝚗𝚝𝚎 𝚒𝚗𝚏𝚘𝚛𝚖𝚊𝚝𝚒𝚟𝚊 𝚙𝚎𝚛 𝚜𝚎𝚐𝚗𝚊𝚕𝚊𝚛𝚎 𝚌𝚑𝚎 𝚒𝚕 𝙳. 𝙻. 𝟷𝟾/𝟸𝟶𝟸𝟶 𝚊𝚕𝚕’𝚊𝚛𝚝. 𝟺𝟽 𝚙𝚛𝚎𝚟𝚎𝚍𝚎:
“...Fermo quanto previsto dagli articoli 23, 24 e 39 del presente decreto e fino alla data del 30 aprile 2020, l’assenza dal posto di lavoro da parte di uno dei genitori conviventi di una persona con disabilità non può costituire giusta causa di recesso dal contratto di lavoro ai sensi dell’articolo 2119 del codice civile, a condizione che sia preventivamente comunicata e motivata l’impossibilità di accudire la persona con disabilità a seguito della sospensione delle attività dei Centri di cui al comma 1...“

LAVORA CON NOl https://www.cremonalavoro.it /logonAzienda.php?auth=fe0d0feb42eb453937be2d2497e1dfc1