Home » SPECIALE COVID-19

SPECIALE COVID-19

ORDINANZA REGIONALE Del 30/04/2020

ORDINANZA REGIONALE Del 30/04/2020 - A. N. M. I. C.

ULTERIORI MISURE PER LA PREVENZIONE E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19. ORDINANZA AI SENSI DELL’ART. 32, COMMA 3, DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1978, N. 833 IN MATERIA DI IGIENE E SANITÀ PUBBLICA E DELL’ART. 3 DEL DECRETO-LEGGE 25 MARZO 2020, N. 19

Presidenza del Consiglio dei Ministri Decreto 26 aprile 2020 "Fase 2"

Presidenza del Consiglio dei Ministri Decreto 26 aprile 2020 "Fase 2" - A. N. M. I. C.

Non un liberi tutti, ma un allentamento del regime restrittivo e una ripartenza per un'ampia porzione delle attività produttive: è questo in sintesi il contenuto del nuovo Dpcm che dà il via alla cosiddetta fase due.

CONTRIBUTI STRAORDINARI PER IL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE

CONTRIBUTI STRAORDINARI PER IL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE - A. N. M. I. C.

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI STRAORDINARI PER IL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE NELL’AMBITO DELL’EMERGENZA COVID-19 (“PACCHETTO FAMIGLIA”) E APPLICAZIONE DEL FATTORE FAMIGLIA ANNO 2020 
 
“Pacchetto famiglia”: contributi straordinari per il sostegno alle famiglie nell’ambito dell’emergenza Covid-19. Con la misura “Pacchetto famiglia” la Regione Lombardia intende concedere contributi straordinari per il pagamento del mutuo prima casa e per l’acquisto di strumentazione didattica per l’e-learning per sostenere le famiglie che si trovano a vivere condizioni di temporanea difficoltà connesse alle azioni di contenimento della diffusione del COVID-19.

  

 

Guida alle misure a sostegno di persone con disabilità

Guida alle misure a sostegno di persone con disabilità - A. N. M. I. C.

Questo documento, redatto da Spazio Disabilità, segnala alcune delle principali misure (permessi ex L. 104/92, lavoro agile (smart working), congedo COVID-19 ) introdotte sia a livello nazionale che regionale a sostegno delle persone con disabilità e dei loro familiari, in seguito all'emergenza COVID-19.
Per ogni misura introdotta viene indicato chi può farne richiesta, come può essere presentata la domanda e quali misure è possibile cumulare.
Vengono segnalate inoltre iniziative e servizi utili per far fronte a questa situazione di emergenza.

Guida Covid-19 Guida Covid-19 [407 Kb]

allertaLOM è l’App di Regione Lombardia

allertaLOM è l’App di Regione Lombardia - A. N. M. I. C.

 

allertaLom è scaricabile da Google Play (solo per smartphone che usano Android )

 

allertaLOM, in occasione dell’emergenza Coronavirus in Lombardia, si è evoluta in uno strumento di partecipazione attiva della cittadinanza al monitoraggio della diffusione del virus e in un canale di informazioni aggiornate sulle disposizioni regionali in materia, attraverso due nuove funzionalità:
• CercaCovid – la partecipazione al sondaggio CercaCovid permette a Regione Lombardia di quantificare il livello di diffusione del contagio e la distribuzione territoriale della positività, sulla base dei sintomi segnalati dagli utenti. I dati raccolti servono per analisi statistiche ed epidemiologiche, fondamentali per aiutare le autorità sanitarie a definire modelli e strategie di contrasto al Coronavirus. Il questionario è volontario, completamente anonimo, non prevede alcuna geolocalizzazione e non sostituisce una valutazione medica delle proprie condizioni. Partecipare è importante, anche in assenza di sintomi: più dati si ricevono, più il quadro della situazione è preciso.
• Notifiche sull’emergenza Coronavirus in Lombardia - sono state attivate notifiche push con il link alla pagina del portale istituzionale che contiene gli aggiornamenti sul tema. Le notifiche possono essere disattivate dall'utente nell'apposita sezione.
Scarica l’App per:
• partecipare al monitoraggio attivo della diffusione del Coronavirus;
• ricevere informazioni aggiornate sulle azioni intraprese da Regione Lombardia per l’emergenza Coronavirus
• personalizzare la ricezione delle notifiche sulle ultime disposizioni regionali riguardanti l’emergenza Coronavirus
• restare sempre aggiornato sulle allerte di Protezione Civile in Lombardia;
• monitorare la situazione di allerta sui Comuni preferiti oppure su tutta la regione;
• seguire l’evoluzione su mappa dei li-velli di allerta nell’arco di 36 ore;
• personalizzare la ricezione delle notifiche su tutti i rischi naturali oppure sui singoli rischi;
• ricevere notifiche all’emissione di allerte nei Comuni preferiti sui rischi prescelti;
• scaricare e consultare i documenti di allerta
Come funziona l’allertamento di Protezione civile in Regione Lombardia
• Le allerte riguardano i rischi naturali prevedibili (idrogeologico, idraulico, temporali forti, vento forte, neve, valanghe e incendi boschivi) e presentano livelli crescenti di criticità (codice verde, giallo, arancione, rosso) a seconda della gravità ed estensione dei fenomeni. I documenti di allerta sono destinati al sistema locale di Protezione Civile e forniscono indicazioni per attivare le misure di contrasto previste nei Piani Comunali di Protezione Civile. Per i cittadini, le allerte sono uno strumento per sapere quando adottare le misure di auto-protezione, seguendo le indicazioni dell’Autorità locale di Protezione Civile. Per maggiori informazioni, consultare la pagina sulle allerte sul Portale di Regione Lombardia.
 
 
LAVORA CON NOl https://www.cremonalavoro.it /logonAzienda.php?auth=fe0d0feb42eb453937be2d2497e1dfc1